Chi fa parte di Reliabitaly

Imprese concrete e lungimiranti, con un importante spirito di innovazione che vogliono aumentare la popolarità, il successo e dare un reale valore aggiunto ai loro prodotti diminuendo sensibilmente i danni economici derivanti dai prodotti Italian Sounding.

Le Imprese italiane che operano in ambito internazionale esportando beni o servizi

Oltre i ben noti strumenti per favorire l’internazionalizzazione delle imprese, è necessario pensare alla tutela dei prodotti esportati al di fuori dai confini nazionali.
Non dare importanza alla protezione del proprio brand e affidarsi alla sola tutela offerta dal legislatore locale è una scelta poco raccomandabile, questo perchè le normative in materia di protezione contro la contraffazione si sono spesso dimostrate ricche di conflitti di interesse. Inoltre la gestione di un contenzioso in terra straniera è una missione molto dispendiosa e di difficile successo.
E’ altresì innegabile che approcciando nuovi mercati, un’impresa italiana poco conosciuta ha molte più probabilità di subire la concorrenza sleale causata dai prodotti Italian Sounding (link a introduzione all’ italian sounding) presenti sul mercato internazionale.

Le imprese associate usufruendo del marchio collettivo Reliabitaly consentono ai loro prodotti di differenziarsi e distinguersi rispetto a quelli Italian Sounding,

Le Imprese Italiane attive esclusivamente sul mercato domestico

Anch’esse purtroppo si trovano a dover fare i conti con i danni derivanti dall’ Italian Sounding.
Anche in Italia, infatti, è in crescita il numero di aziende che approfitta dei buchi normativi in materia di origine per aumentare i propri margini di guadagno e realizzare prodotti spacciati per Made in Italy che di Made in Italy hanno ben poco.
Ci sono inoltre molti imprenditori stranieri, che grazie agli incentivi fiscali, hanno aperto attività produttive in Italia.Queste realtà producono e marchiano i loro articoli Made in Italy solo perché il “processo produttivo” ha fisicamente luogo in Italia; poco importa se nella quasi totalità dei casi la produzione è affidata a connazionali dell’imprenditore, che non hanno nessuna conoscenza dei valori che distinguono un prodotto Made in Italy.
Queste realtà introducono sul mercato prodotti:

  • Le cui materie prime o semilavorati utilizzati sono di origine straniera
  • Finiti in Italia ma realizzati da persone non adeguatamente formate e retribuite
  • Marchiati Made in Italy ed in alcuni casi ri-esportati.

Tutto ciò banalizza e toglie significato al marchio Made in Italy, riducendolo in una semplice collocazione geografica.
Le imprese associate Reliabitaly possono distinguersi anche da questi produttori.

Clicca qui per ottenere maggiori informazioni su come puoi diventare un impresa associata